Un nuovo sogno

Lui portò via tutti i miei sogni,
con dolore mi rassegnai al domani.
Non cambiai mai il mio sorriso
per non deformare la mia faccia.
Rimasi senza pelle
ma non me ne curai,
cosciente che il dolore
può giungere alla fine.
Aspettai.
Arrivasti tu,
sentivo la tua tristezza.
Eravamo unici germogli
di un mondo dall'anima ormai arida.
Scrivesti sul mio diario:
"Permettimi di seminare un po' di colore nella tua vita."
Ricominciai a sognare.

© Adriana Mirando (immagine presa dal web)